Da oggi mangio a km0…anche al matrimonio!

Da oggi mangio a km0…anche al matrimonio!

Da qualche tempo a questa parte, ti sarà sicuramente capitato di sentire qualcuno che ti sottolinea il fatto di voler scegliere il cibo che porta in tavola, seguendo la filosofia del km0

Il termine deriva dalle parole food miles e rappresenta la distanza in miglia che percorre il prodotto dal luogo di origine, attraverso le varie fasi di trasformazione e distribuzione, fino al consumatore.

 

MA COSA SIGNIFICA MANGIARE A KM ZERO?

Mangiare a km0 significa scegliere di acquistare il cibo da piccoli produttori locali (per Legge…da zone di produzione che distano al massimo 70 km dai luoghi di consumo) che conoscono il territorio e sanno sfruttare al meglio ciò che la natura ha messo loro a disposizione.

 

Prodotti sicuramente non perfettamente uniformi in colorazione e forma come quelli del supermercato, ma che possiedono intatti il gusto e le proprietà benefiche, poiché coltivati secondo i principi dell’agricoltura biologica, in un preciso momento dell’anno e che una volta raccolti, non subiscono ulteriori passaggi intermedi se non l’acquisto da parte tua.

Mangiare a km0 significa rendere omaggio e valorizzare un territorio specifico, i suoi prodotti e la sua tradizione culinaria, nel rispetto dei cicli stagionali e delle caratteristiche della terra nella quale i suoi frutti germogliano.

 

I BENEFICI

I benefici non possono che essere positivi…sia per la salute che per il portafoglio!

 

  1. Nutrirsi con cibo controllato dalla semina al raccolto, senza utilizzo di pesticidi chimici o coloranti.

 

  1. Minor costo ed eco-friendly in quanto, scegliere prodotti “vicino a casa”, permette di abbattere i costi di trasporti, imballaggio e smaltimento, nonché ridurre i livelli di emissioni di anidride carbonica.

 

  1. Prodotti che hanno sapore perché raccolti nella stagione giusta e al momento giusto, a differenza del supermercato dove è solito trovarli per tutto l’anno e la maggior parte delle volte non ancora del tutto maturati, proprio perché raccolti molto tempo prima rispetto al consumo effettivo, nell’ipotesi che diventino maturi quando giungono nella tua tavola.

 

  1. Cibo nutriente perché le vitamine presenti nella frutta e verdura iniziano a deteriorarsi dal momento in cui sono raccolte.

 

Possiamo allora immaginare la perdita del valore nutritivo dei prodotti che affrontano un lungo viaggio e tempo, prima di essere consumati.

Ti accorgi che nel momento in cui inizi ad avere quest’attenzione verso il cibo, anche le scelte per gli altri prodotti non prettamente alimentari, ti porteranno a seguire una filosofia a km0.

Dai valore a te stesso e contemporaneamente anche a chi è vicino a te.

 

E AL MATRIMONIO?

Scegliere il km0 anche per il giorno più emozionante della tua vita, ti permetterà di gustare ancor di più le prelibatezze del tuo menu di nozze.

Piatti semplici e magari anche tradizionali ma presentati in modo ricercato, con la certezza di assaporare prodotti genuini e freschi che potranno deliziare i palati di tutti gli ospiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *